Con un contributo per il pagamento del canone di locazione l’Amministrazione Comunale sceglie di valorizzare il proprio territorio e le numerose opportunità che può offrire.

 

Con l’obiettivo di favorire l’inserimento di nuovi nuclei abitativi sul territorio, l’Amministrazione Comunale intende erogare un contributo, della durata massima di trenta mesi, come intervento di sostegno al pagamento del canone di locazione. Un contributo che andrà dai 100 ai 250 euro mensili, erogabili trimestralmente a coloro che stipuleranno un contratto di affitto a partire dal 17 dicembre (data di pubblicazione del bando). Il bando rimarrà attivo fino all’esaurimento dei fondi previsti.

“E’ dai mesi estivi che si fa un gran parlare di questo bando che, come promesso, è uscito entro la fine dell’anno. Con la pubblicazione della delibera di giunta del 13 dicembre siamo finalmente operativi” spiega il Sindaco Enrico Diacci “Un progetto che ha fatto molto parlare e che ha sollevato tanti apprezzamenti e qualche critica. Segno che ha comunque colto nel vivo un aspetto sensibile della nostra comunità. Un progetto nuovo e concreto per il nostro territorio che, sempre più, si sta abituando a sminuirsi e sottovalutarsi anche grazie all’opera di tanti detrattori che, sotto l’intenzione di muoversi nel bene del paese, continuano a dipingerlo solo attraverso le sue contraddizioni e le sue criticità. Il nostro intento è chiaro: richiamare nuove famiglie sul territorio senza qualificare questo intervento come ammortizzatore sociale e sul raggiungimento di questo obiettivo risponderemo a tempo debito”.

La storia di questo progetto inizia dall'analisi demografica della popolazione del nostro comune che evidenzia, come tanti altri territori, un progressivo aumento della fascia degli over 65 e una contestuale diminuzione di quella dei nuovi nati (0-4). Questo sta producendo un progressivo calo della popolazione sul territorio, poiché il numero dei decessi ha superato quello dei nati

Questi dati hanno portato la Giunta a riflette su come invertire questa tendenza. Partendo dall'analisi sul territorio nazionale di progetti analoghi si è visto come, l'utilizzo di strumenti concreti d'intervento, abbia portato giovamento a diverse aree che erano in situazione di criticità.

Da qui è nata l’idea di promuovere questo bando come strumento di sostegno per l’arrivo di nuovi cittadini che andasse ad accompagnare il progressivo miglioramento della qualità della vita che, con la ricostruzione, sta interessando tutto il territorio.

“Scuole sicure e antisismiche, una funzionale organizzazione della medicina di comunità, una vasta offerta sportiva e ricreativa per i più giovani, un’articolata rete di associazioni molto attive sul territorio ed un calendario fitto di eventi sono solo alcuni dei punti di forza del nostro Comune” spiega l’Assessore ai Servizi Sociali Elisa Casarini “Il Comune di Novi di Modena è tutto questo e il bando, riservato ai nuovi residenti, serve per sottolineare tutte queste opportunità, per renderle attrattive e per dare un incentivo concreto a coloro che faranno una scelta di vita puntando sul nostro territorio e le sue potenzialità”.

 

Scarica la Delibera di Giunta
Scarica il bando Misure a sostegno delle famiglie.

 

Per info:
Tel: 059/6789298 I 059/6789121
Mail:

 

 

Visite: 0

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto