Viale Vittorio Veneto, 16 - CAP 41016
TEL. + 39 059 6789111 FAX + 39 059 6789290
P.I. e Codice Fiscale 00224020362

“Quella dell’Art Bonus è una vera svolta, mai capitata nella storia dell’Italia Repubblicana” spiega il Sindaco Luisa Turci “Per molti anni il mecenatismo culturale, ossia l’erogazione da parte di soggetti privati di somme di denaro a favore di determinati progetti culturali, così come è diffuso tanto nella vicina Svizzera quanto negli Stati Uniti (dove rappresenta una delle maggiori fonti di finanziamento) in Italia non si è potuto sviluppare fondamentalmente per due ragioni: una di tipo fiscale, in quanto la legge non agevolava questo tipo di donazione, la seconda è di tipo culturale, dove manca un po' la voglia personale di prendersi carico della gestione dei beni pubblici”

Col progetto Art Bonus si cambia rotta dando al Comune il compito di individuare progetti emblematici e importanti a cui dedicare le eventuali donazioni e sono due quelli scelti dall’Amministrazione Comunale: il restauro del Teatro Sociale e quello della Torre Civica. “Due progetti importanti” spiega Marina Rossi Assessore alla Cultura “che corrispondono alle proprietà comunali che possiedono caratteristiche idonee alle linee guida del progetto e su cui, anche all’interno dei tavoli del percorso “Fatti il Centro Tuo”, si è discusso parecchio”.

Sarà così possibile, da parte di qualsiasi soggetto, sia esso persona fisica o giuridica, destinare qualsivoglia somma ai progetti culturali individuati dal Comune, recuperando buona parte delle somme investite nei successivi tre anni.

“Il vantaggio fiscale previsto da questa legge consente che, per tutti i versamenti effettuati nel 2014 e nel 2015, il benefattore avrà diritto a una detrazione fiscale del 65%, mentre nel 2016 la detrazione diventerà del 50%, un po’ più bassa, ma ugualmente significativa” continua il Sindaco Turci “ È un’occasione importante che riteniamo fondamentale comunicare ai cittadini, alle imprese ed a tutte le nostre associazioni di volontariato, visto il generale bisogno di ricostruire che sta caratterizzando negli ultimi 2 anni il nostro territorio e che, da oggi, anche i singoli possono soddisfare attraverso donazioni supportate da una fiscalità molto vantaggiosa in termini di recupero e compensazione”

Quindi per tutti coloro che fossero interessati, anche non residenti nel Comune di Novi, nel dare un contributo alla comunità, l’Art Bonus è già operativo e permette  di donare da subito. I pagamenti dovranno essere effettuati in modo tracciabile, attraverso le modalità messe a disposizione dal Comune e dichiarate sul suo sito internet comunale nella pagina dedicata.

Vai all'inizio della pagina