Viale Vittorio Veneto, 16 - CAP 41016
TEL. + 39 059 6789111 FAX + 39 059 6789290
P.I. e Codice Fiscale 00224020362

Logo Comune di Novi di Modena“Comuni Ricicloni” è un concorso nazionale, nato nel 1994 e promosso ogni anno da Legambiente, per sensibilizzare i Comuni e la cittadinanza sul tema dei rifiuti.


 L'Assessore all'Ambiente, Susanna Bacchelli, ritira l'attestato di meritoIl Comune di Novi di Modena si conferma anche quest'anno il più riciclone a livello regionale, nella classifica stilata dei comuni nella categoria con numero di abitanti tra le 5mila e 15mila unità.
L’Assessore all’Ambiente Susanna Bacchelli ha ritirato il premio a Roma il 27 giugno scorso nell’ambito della cerimonia organizzata da Legambiente.

L'iniziativa, patrocinata dal Ministero per l'Ambiente, ha premiato le comunità locali che hanno ottenuto i migliori risultati nella gestione dei rifiuti in merito alle raccolte differenziate avviate a riciclaggio ed agli acquisti di beni e promozione di servizi in grado di valorizzare i materiali recuperati

Si replica il primo posto del 2017, grazie a un andamento in crescita, come dimostrano anche i dati. La raccolta differenziata sul territorio di Novi di Modena sfiora infatti l'87 per cento.

susanna bacchelli 3 ridotta“Continua più che mai il percorso sulla raccolta differenziata con un altro grande risultato che ci lusinga ma non ci sorprende” spiega Susanna Bacchelli Assessore all’Ambiente “Il grande senso di responsabilità e l’attiva partecipazione di tutta la nostra comunità ci hanno portato a questo importante riconoscimento. E’ in particolare grazie anche all’azione congiunta con il gestore Aimag, che non si occupa soltanto della raccolta dei rifiuti ma attiva su tutto il territorio anche un’importante azione didattica, soprattutto nelle scuole. Un ringraziamento speciale va inoltre non solo a tutti i cittadini tutti i cittadini del Comune di Novi di Modena, ma anche a tutti i volontari Auser che con la loro gestione del Centro del Riuso consentono che una parte di quanto scartato dalle nostre case, ma ancora in buone condizioni, non venga subito buttato e rientri in circolo, favorendo così un minore accumulo di rifiuti indifferenziati”. 

 

 

 

Vai all'inizio della pagina