Viale Vittorio Veneto, 16 - CAP 41016
TEL. + 39 059 6789111 FAX + 39 059 6789290
P.I. e Codice Fiscale 00224020362

rsz festa delle donne 200Dal 7 al 24 marzo, una rassegna ricca di eventi per tutti, dedicata alle donne.

 

 

Incontri, spettacoli, inaugurazioni per celebrare “La Forza delle Donne … 8 Marzo e non solo”: da mercoledì 7 a sabato 24 Marzo, sono numerosi gli eventi in calendario nel Comune di Novi di Modena realizzati nell'ambito della Giornata internazionale dedicata.

Gli appuntamenti rientrano all'interno di un percorso costruito dall’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Novi di Modena con il contributo delle Associazioni locali, dell’Istituto Comprensivo “R. Gasparini”, del Centro Giovani GiòNovi, del doposcuola “Tenda di Aslan”, delle Parrocchie San Michele Arcangelo di Novi di Modena e Santa Caterina d'Alessandria V. e M. di Rovereto s/S, Case della Salute, del Centro Antiviolenza “Vivere Donna Onlus”, e patrocinato da Ausl di Modena, Unione Terre d’Argine e Proloco “Adriano Boccaletti”.

Il primo appuntamento è fissato per mercoledì 7 marzo, alle 9.30, con “Gli schiaffi sono schiaffi. Scambiarli per amore può fare molto male”, presentazione dello screening sulla violenza in gravidanza a cura della Casa della Salute e del Centro Antiviolenza “Vivere Donna Onlus”.

Si continuerà nella mattinata di giovedì 8 marzo con il Concorso Letterario “Donne…parole che lasciano un segno” rivolto ai ragazzi delle terze medie presso i due plessi dell’Istituto Comprensivo “Gasparini”. La sera sarà all'insegna dello spettacolo e dello sport, a Novi: al Circolo Arci Taverna andranno in scena, alle 19.00, il recital di Elisa Lolli e Marco Santorello “Fatte di polvere e nuvole” e alle 21.00 la commedia dialettale “S’as va bein, l’è un miracul” a cura dell’UDI, mentre presso il Centro Sportivo “I Campetti” Aneser, dalle 20.00, si terrà la finale del torneo nazionale open maschile e femminile di tennis. 

Sabato 10 e 17 marzo dalle ore 14.30 a Novi, Rovereto s/S e Sant’Antonio in M.llo saranno inaugurate le “Panchine Rosse”, simbolo architettonico già adottato da molte città italiane, monito permanente per i cittadini contro la violenza sulle donne e a favore di una cultura della parità di genere. Le “Panchine Rosse”saranno benedette dai Parroci Don Ivano Zanoni e Don Andrea Zuarri; inoltre sui monumenti saranno riportate le frasi vincitrici del concorso letterario scolastico. A seguire, nei tre centri, il Coro delle Mondine, la Corale “S. Andreoli” e il Comitato Fiera di Sant’Antonio proporranno canti e letture sulle donne.
Il programma coinvolge, sabato 10 marzo, alle 10.30 presso la Biblioteca di Novi, anche i bambini da 6-10 anni con “Storie di eroiche disobbedienze al femminile”, mentre mercoledì 14 marzo, alle 21.00 si terrà la presentazione del libro “Randagi” a cura dell’autrice Katia Durazzi e dell’Università della Libera Età “Natalia Ginzburg”.

Ultimi due appuntamenti, mercoledì 21 marzo, alle 21.00, al PAC di Novi, con la presentazione del libro “Fuoco incantato polvere di cannella” a cura dell’autrice Sonia Tabai e dell’Università della Libera Età “Natalia Ginzburg” e sabato 24 marzo, dalle 14.30, presso la Casa dello Sport “T. Zuccoli” di Rovereto con “Fiori in cucina: lezione teorico pratica sull’utilizzo dei fiori nella preparazione di dolci” evento della Onlus “Tutti insieme a Rovereto e S.Antonio” presentato da Margherita De Caroli.

Le iniziative si intrecceranno anche al 73° Anniversario della Battaglia di Rovereto, domenica 18 marzo, insieme all’Anpi di Rovereto. Per l'occasione saranno protagoniste le “Donne Resistenti”.
Durante tutto il mese di marzo, presso le Case della Salute saranno esposti i lavori realizzati dai ragazzi del Centro Giovani “GiòNovi”, del doposcuola di Rovereto “Tenda di Aslan” e dagli alunni dell’Istituto Comprensivo “Gasparini”.

Elisa Montanari, Assessore anche all’Istruzione e alla Cultura del Comune di Novi, dichiara: “Crediamo che questa ricorrenza sia importante per mantenere viva l’attenzione sul mondo femminile, per ribadire la forza delle donne e il fatto che c’è ancora tanto da fare per arrivare e promuovere l’ambita parità di genere. Sono orgogliosa della collaborazione di così tanti attori del territorio in questa rassegna, che sottolinea come questo tema sia caro e condiviso dall’intera comunità”.

Le iniziative sono realizzate in collaborazione con il Circolo Culturale “Vittorio Lugli” e il Fotoclub Novese.
Il calendario degli eventi è consultabile sul sito del Comune di Novi di Modena.

Link al Programma Completo della rassegna: clicca qui

 

Vai all'inizio della pagina